Semi di Chia: proprietà nutrizionali e benefici

I semi di Chia sono alimenti ricchissimi di calcio, fibre, acidi grassi essenziali, noti ormai da qualche tempo per le loro proprietà benefiche. Possono essere definiti superfood grazie alla concentrazione di principi nutrizionali in una quantità superiore ad altri prodotti presenti in natura e sul mercato. 
I semi possono essere integrati nella propria dieta alimentare per sfruttare al massimo tutte le proprietà e beneficiarne senza rinunciare al gusto, anzi! Possono essere utilizzati per realizzare ricette sfiziose e originali, senza pensare troppo alle conseguenze per la linea: questi semi sono, infatti, un alimento particolarmente indicato anche in caso di dieta finalizzata al dimagrimento. Con il loro contenuto in fibre e basso indice glicemico apportano un senso di sazietà e appagano il gusto: dunque, possono essere utilizzati anche per dimagrire.

Semi di Chia: tanti benefici e una storia antica 

Sono semi dalla storia antichissima, conosciuti dalle civiltà mesoamericane e coltivati già da allora per le loro proprietà terapeutiche e nutrizionali. Nascono dalla Salvia Hispanica, pianta appartenete alle Labiatae, originaria del Messico e del Guatemala. Si suppone che già gli Aztechi la coltivassero, per consumarne i semi interi o ridotti in farina.
semi di Chia sono ancora oggi un alimento particolarmente presente nel mercato alimentare, consumati ovunque per i tanti benefici che sono in grado di apportare all’organismo e per le loro proprietà tanto che compaiono nella lista dei cosiddetti “supercibi”. Vediamo, dunque, di capire quali sono le ragioni alla base di una così grande diffusione e consumo. 

Valori nutrizionali e Composizione chimica

Questo alimento naturale rappresenta un prezioso concentrato di fibre solubili e insolubili, proteine, antiossidantivitamine, sali minerali e acidi grassi essenziali. Per questa ragione, i semi di Chia sono un alleato della nostra salute, e possono essere consumati in svariate modalità e preparazioni con semi di Chia, risultando al contempo particolarmente digeribili. 
Più precisamente, tra le numerose caratteristiche che rendono i semi particolarmente salutari per l’organismo è da segnalare il contenuto importante di calcio e di acidi grassi essenziali. Contengono, ad esempio, il 34% di acidi grassi omega 3; un dettaglio che li avvicina ai semi di lino. Diventa semplice immaginare come il consumo dei semi di Chia rappresenti una fonte di benefici per la salute.

I valori calorici dei semi di Chia sono:

  • Calorie: 490 kcal / 100 g
  • Grassi: 30.8 grammi / 100 grammi
  • proteine: 30.6 grammi / 100 grammi
  • Carboidrati: 43.8 grammi / 100 grammi
  • Fibre 37.7 grammi / 100 grammi

I semi di chia: proprietà curative, benefici e usi

semi-di-chia-proprietà-e-benefici
Semi di Chia: le proprietà nutrizionali e i benefici!

Innanzitutto, i semi di chia contengono più calcio del latte!
La quantità di calcio contenuta in questi prodotti naturali, calcolata su 100 grammi è pari a 600 milligrammi circa. Si tende a credere che il latte sia l’unico alimento che contiene calcio, ma si tratta di una consuetudine di pensiero non completamente corrispondente al vero: solo per i semi di chia la quantità di calcio evidenziata dalle ricerche scientifiche risulta superiore a quella contenuta in latte e derivati. 

I semi di Chia ne contengono circa 5 volte di più, avendo inoltre un vantaggio importante: grazie al basso contenuto di sodio, il calcio di questi semi viene assorbito meglio. Com’è noto, infatti, una presenza eccessiva di sodio è una delle cause che rende difficile l’assorbimento del calcio da parte dell’organismo. Inoltre, è bene ricordare che generalmente il calcio del latte viene assorbito in una quantità pari al 30%. Si parla di biodisponibilità, ovvero della capacità di un alimento di rilasciare questo minerale e renderlo disponibile per i processi dell’organismo.

I semi della salute: più Omega3 del salmone!

Per quanto riguarda invece gli acidi grassi essenziali, così importanti per l’equilibrio psicofisico dell’individuo, gli studi scientifici evidenziato che la quantità di Omega3 contenuta nei semi di Chia è pari al 20% del loro peso. Un dato che li avvicina ad altri semi come quelli di lino, da tempo noti e consumati per le loro proprietà benefiche soprattutto all’interno delle diete vegetariane e vegane, dunque come importante integratore.
L’olio di semi di lino spremuto a freddo e conservato in frigo è, per esempio, una delle fonti più importanti di Omega 3 accanto a noci e pesce. 
100 g di semi di Chia contengono dunque 15 g di omega3, mentre 100 g di salmone ne contengono circa 3,8 g. Questo è un dato particolarmente significativo se si pensa che il salmone, essendo un pesce azzurro, è uno degli alimenti che ne contiene maggiormente; eppure questi semi, pur essendo così piccoli, ne contengono circa il 60% in più di qualsiasi altro alimento!

Utilizzo come Integratore

Per integrare nella propria alimentazione i semi di Chia, è possibile utilizzarli direttamente come snack, oppure come ingredienti per la preparazione di ricette varie.

Uso e Dose Giornaliera

La dose consigliata per il consumo di semi di Chia è quella di una manciata al giorno, di massimo 25 grammi.

Ricette e Utilizzi

Se lasciati in ammollo, assorbono molta acqua producendo un gel che assunto a stomaco vuoto, appena svegli, possiede ottimi effetti sulle funzionalità intestinali.
Grazie al loro sapore delicato e alla croccantezza possono essere utilizzati in cucina per la preparazioni di insalate, minestre, dolci, torte rustiche, alle torte a base di semi di Chia. Possono essere anche semplicemente aggiunti a succhi di frutta, yogurt, frullati o alle bevande, e persino alle marmellate.

Opinioni

Questi semi hanno conosciuti in questi ultimi anni un grande successo, e i consumatori prediligono quelli provenienti da coltivazioni bio, sottoposi a rigorosi controlli che salvaguardano dal pericolo di assumere sostanze nocive per la salute. I semi di Chia bio sono verificati nella loro genuinità, frutto di un’attenzione notevole in ogni fase di crescita e raccolto.
I semi Natura Zen sono adatti anche all’alimentazione crudista, vegana e kosher.

Controindicazioni ed Effetti collaterali

I semi di Chia non possiedono particolari controindicazioni, sempre che si rispettino le dosi indicate. Comunque, è bene sapere che in caso di ipertensione, ipotensione o terapie farmacologiche specifiche, l’assunzione del prodotto potrebbe essere sconsigliata. Allo stesso modo, non è consigliata l’assunzione dei semi nel caso si assumano farmaci anticoagulanti, insulina, o in caso di diverticolosi, se non dopo l’autorizzazione del proprio medico. A livello intestinale, superando le dosi consigliate, potrebbero verificarsi degli episodi di diarrea o costipazione, gonfiore, flatulenza.

Fonti e ricerche scientifiche

Nutritional and therapeutic perspectives of Chia (Salvia hispanica L.): a review

Chia seeds (Salvia hispanica): health promoting properties and therapeutic applications – a review

The Chemical Composition and Nutritional Value of Chia Seeds-Current State of Knowledge

Dove si compra e Prezzi

Le confezioni di semi di Chia possono essere acquistate on line o presso i negozi di integratori alimentari. Sono molto più diffusi gli integratori “mix” in cui sono uniti ad altri semi per degli “energy mix”. Riguardo al prezzo, il costo varia a seconda del fatto che alcuni produttori e venditori, come Natura Zen, li rendono disponibili e nelle confezioni da coltivazione biologica.
I prezzi delle confezione di semi di Chia vanno dai 5 ai 7 euro per 200 grammi.

Formati disponibili

Sono disponibili in confezioni di semi ricavati dalla pianta.

Ordina subito la nostra confezione da coltivazione biologica:
scopri il gusto e i benefici dei semi di Chia by NaturaZen!