Noci di Macadamia – Scheda Completa by NaturaZen.org

Questo tipo di noce è il frutto dell’albero tropicale della Macadamia definito anche Noce del Queensland, una regione australiana. Le noci sono note da tempo per le loro proprietà nutrizionali. che forniscono energia e mantengono in salute il sistema circolatorio, la motilità intestinale e i processi metabolici.

Storia, Origini e Coltivazione

Circa 500 anni fa la Noce di Macadamia è entrata nell’uso alimentare degli aborigeni australiani, che ne gradivano il sapore e ne estraevano un olio per i loro rituali. Solo a metà dell’Ottocento gli europei colonizzatori compirono degli studi sulla pianta e i suoi frutti. Fu chiamata Macadamia in onore di John Macadam, il politico amico del botanico Ferdinand von Mueller (1825-1896), che analizzò la pianta insieme al collega John McAdam (1827-1865). Furono scoperte nelle foreste sud-orientali del continente australiano, sul Monte Bauple nel Queensland, e per questo motivo sono chiamate anche Bauple nuts (noci di Bauple).
Fin dalla fine dell’Ottocento la pianta è stata coltivata anche nelle Isole Hawaii e una sua specie minore è presente in Sudafrica, Brasile, Costa Rica, Nuova Zelanda e California.
La sua coltivazione è ormai sfruttata a livello commerciale da oltre un secolo, principalmente per ricavarne le preziose noci, ma anche per utilizzarla come pianta ornamentale – la loro chioma è folta e i fiori scenografici.
Le noci sono oggi molto apprezzate per il loro sapore delicato, e le ottime proprietà sull’organismo umano; è da tenere a mente che, invece, per cani e gatti queste noci sono tossiche. L’estrazione dell’olio di Macadamia è possibile: è un processo praticato per l’industria alimentare e cosmetica (olio per il corpo e da massaggio), si esegue per pressione a freddo e filtraggio.

Pianta e Frutto

Le Noci di Macadamia commestibili derivano da due specie diverse, la Macadamia integrifolia, e la Macadamia tetraphylla. È importante prestare attenzione alle noci che provengano solo da queste piante, dato che altre specie della Macadamia producono frutti tossici (la tossicità può essere rimossa con un processo mediante alcuni solventi, detto di lisciviazione.
Entrambe sono piante sempreverdi della famiglia delle Proteaceae, che possono raggiungere altezze molto alte, fino a 40 metri. Le foglie ellittiche, unite in gruppi, ospitano le infiorescenze lunghe fino a 30 centimetri, con piccoli fiori bianchi o rosa (anche porpora) da 10 millimetri circa.
I frutti della Macadamia arrivano solo quando la pianta raggiunge i 7-10 anni, e da quel momento ne produce per circa un secolo.
La Noce di Macadamia si forma dopo circa 5-8 settimane di fioritura, con dimensioni piccole che poi porteranno al frutto maturo composto da una mandorla rotonda, contenuta in un guscio di colore nocciola, duro e resistente alle pressioni. Il gheriglio di colore biancastro, ha un sapore delicato simile a quello delle noci di cocco.
Perché abbia una buona riuscita, la coltivazione migliore della Macadamia è consigliata su terreni fertili, drenati, con un’elevata quantità di acqua (piovosità molto alte), e in latitudini dove non risente del freddo (la resistenza è limitata ai 10 °C). È importante prestare attenzione alle radici, essendo superficiali gli alberi sono soggetti a cadute per vento o temporali.

Valori nutrizionali e Composizione chimica

Questo alimento presenta un alto contenuti di acidi grassi (60% circa) benefici per diversi organi e tessuti, e rappresenta anche un’eccellente fonte di sali minerali che presiedono a diverse funzioni vitali come sodio, calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, rame, zinco, selenio e manganese.
Nelle Noci di Macadamia si riscontra anche una notevole dose di fitosteroli (116 mg per 100 grammi), grassi vegetali che aiutano nella gestione del livello di colesterolo, amminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B e un alto contenuto di fibre naturali.
In particolare, la Noce Macadamia contiene tra gli acidi grassi saturi l’acido palmitico, stearico, arachidico, e tra acidi grassi insaturi l’acido oleico, palmitoleico e linoeico.
I valori calorici delle Noci di Macadamia sono:

  • Calorie: 747 kcal / 100 g
  • Carboidrati: 7,9 grammi / 100 grammi
  • Grassi 75 grammi / 100 grammi – di cui grassi saturi 10 g / 100 g
  • Fibre 6,4 grammi / 100 grammi
  • Zuccheri 4,6 grammi / 100 grammi
  • Proteine 9,2 grammi / 100 grammi
  • Sodio: 2 milligrammi / 100 grammi.

Proprietà, Benefici e a cosa serve

Questa noce, contiene una grande ricchezza in termini nutrizionali e di benefici per la salute umana. Le Noci di Macadamia sono preziose per i loro effetti antiossidanti, ma soprattutto per le proprietà nutrizionali in grado di abbassare il colesterolo “cattivo” e proteggere il sistema cardiovascolare.

Il colesterolo LDL si combatte tramite l’assunzione dei fitosteroli, ossia dei grassi vegetali contenuti nelle Noci, che hanno la proprietà di sostituirsi al colesterolo stesso, e bloccarne l’assimilazione da parte dell’organismo. Tali fitosteroli, che il nostro corpo non può produrre, rappresentano un valido sostegno per chi soffre di ipercolesterolemia: aiuta a ridurre dei livelli di LDL, e desidera promuovere la presenza dell’HDL, il colesterolo “buono”.
Queste proprietà delle Noci di Macadamia sono utili anche per il sistema cardiovascolare, dato che i grassi insaturi che abbassano l’LDL si uniscono agli antiossidanti che contrastano i radicali liberi, per prevenire patologie come ictus e infarto. Gli acidi grassi insaturi sono contenuti in ottime quantità nelle Noci di Macadamia, in particolare l’acido oleico che previene i disturbi legati al cuore, protegge i tessuti arteriosi e lavora anche in funzione anti-diabete, avendo un’attività di riduzione dell’insulino-resistenza.

Inoltre, le Noci dell’albero di Macadamia contrastano la stitichezza favorendo il transito intestinale, grazie alla presenza di fibre vegetali in grado di regolare le funzioni dell’intestino, fin dai processi digestivi.

Per il loro apporto calorico le noci australiane sono energizzanti, e consigliate agli sportivi per avere una disponibilità immediata di energia, sali minerali per ripristinare l’equilibrio idrosalino, amminoacidi essenziali per la ricostruzione dei tessuti dopo lo sforzo fisico.

Utilizzo come Integratore

Spesso l’assunzione dei principi attivi delle Noci di Macadamia avviene attraverso degli integratori alimentari di Noci di Macadamia, ovvero noci in confezioni non tostate o tostate. Si tratta spesso di noci mantenute al naturale, dato che tali frutti non tendono a deperire velocemente come tutta la frutta secca.
Gli integratori preservano le proprietà nutrizionali grazie alle confezioni che ne mantengono le caratteristiche anche a migliaia di chilometri di distanza.
Gli integratori formati dalla frutta stessa sono comodi possono essere consumati come snack e nelle ricette che includono noci o frutta secca.

Uso e Dose Giornaliera

Per quanto riguarda le Noci di Macadamia, si consiglia una quantità giornaliera di massimo 90 grammi.

Ricette e Utilizzi

Il modo per ottenere una buona integrazione dei micronutrienti delle Noci di Macadamia è quello di assumerle come spuntino in qualsiasi momento del giorno. In particolare per gli sportivi, dopo lo sforzo fisico.
Le noci possono essere utilizzate anche per ricette dolci come torte, crostate, plumcake e biscotti, oppure ricette di primi piatti per donare un sapore inusitato.

Opinioni

Le Noci di Macadamia sono ingredienti ideali per chi ne desidera provare i benefici e assicurarsi un prodotto integro e naturale. Spesso sono proposte in confezioni bio, adatte alla dieta vegetariana o crudista, dato che non subiscono trattamenti superiori ai 42 °C. Le noci vengono predilette dai consumatori nelle confezioni che le riportano non tostate né salate, e ne mantengono l’integrità dei microelementi. Sono apprezzate anche come spuntini spezza-fame, per via del basso indice glicemico.
Sono preferite le Noci di Macadamia derivanti da coltivazioni bio certificate, prive di sostanze come pesticidi o solfiti, e confezionate senza conservanti.
Seguendo tali tendenze, Natura Zen propone Noci di Macadamia da coltivazione biologica in Australia, in confezioni adatte anche all’alimentazione gluten free.

Controindicazioni ed Effetti collaterali

L’assunzione di Noci di Macadamia non presenta particolari controindicazioni, anche se è consigliabile rispettare la quantità consigliata di prodotto per evitare sintomi di diarrea o nausea, oppure di reazioni negative per chi è allergico alla frutta secca. Anche per chi soffre di ipercolesterolemia, l’acido palmitoleico contenuto nelle noci, in eccessive quantità, può incrementare i livelli di colesterolo. Vanno, pertanto, assunte nella giusta quantità.
In caso di gravidanza e allattamento, oppure durante l’assunzione di farmaci, è sempre consigliabile sentire il medico curante, al fine di evitare interazioni tra i principi attivi del farmaco e quelli del Noci di Macadamia.

Fonti e ricerche scientifiche

A macadamia nut-rich diet reduces total and LDL-cholesterol in mildly hypercholesterolemic men and women.

Serum lipid effects of a high-monounsaturated fat diet based on macadamia nuts.

Dove si compra e Prezzi

Le confezioni di Noci di Macadamia possono essere acquistate on line o presso i negozi di integratori alimentari, in confezioni che vanno dai 100 ai 500 grammi di solito. Sono presenti anche power snack vegani con almeno la metà degli ingredienti costituiti da Macadamia nuts. Il sito Natura Zen, rende disponibile le confezioni di Noci di Macadamia bio, provenienti quindi dalle coltivazioni biologiche australiane.
I prezzi delle confezione di Noci di Macadamia variano con costi dai 6 ai 10 Euro per 100 grammi, a seconda del fatto se siano noci naturali, tostate o meno; in ogni caso, è bene fare attenzione se non siano confezioni mix di altre noci e frutta secca, in cui possono essere presenti vitamine e zuccheri aggiunti, fosfati, etc.

Formati disponibili

Le proprietà del Noci di Macadamia sono disponibili in confezioni di noci sgusciate e rese disponibili per il consumo.

Scopri i tanti benefici delle Noci di Macadamia!

Snack ad elevato benessere per la nutrizione by NaturaZen