Spedizione Gratuita con acquisto superiore a 49.90€ - Su ordini superiori 80€ Omaggio Polvere banana Bio! Ignora

SEMI DI CHIA E LIMONE: RIMEDIO ANTI COLESTEROLO

Foto di bevanda ottenuta con semi di chia e succo di limone bilogico

foto dei semi di chia di naturazenSemi di chia e colesterolo: con il limone sono un ottimo rimedio!

I semi di Chia biologici sono o non sono un valido rimedio per il colesterolo?

Da alcuni anni, i semi di Chia, sono presenti negli scaffali dei nostri supermercati ma, a differenza di altri semi oleosi, sono ancora poco conosciuti.

Spesso il fattore “moda” li fa apparire per un periodo per poi farli scomparire di nuovo nel mondo dei Superfood per un fenomeno passeggero.

In realtà i benefici dei prodotti rimangono sempre inalterati nel tempo.

Per questo motivo, vorrei “rispolverare” la salvia hispanica (è il nome botanico) per presentare uno dei tanti benefici di questo seme che cresce in abbondanza in America Latina.

I benefici in generale dei semi di Chia

Piccoli e rotondi e di colore beige / marrone, i semi di chia sono ricchissimi di Omega 3 (acidi grassi essenziali), alleati della nostra salute ed in grado di avere un effetto positivo sul sistema nervoso, l’attività cerebrale, il sistema immunitario, le articolazioni e anche sull’umore.

Sono ricchi di fibre (rappresentano il 27%)e proteine stimolando il senso di sazietà. diminuendo l’appetito e incentivando la riduzione del grasso corporeo in eccesso.

Inoltre, sono ricchi di antiossidanti, vitamine B1, B2, B3, proteine, e minerali come calcio, potassio, ferro, fosforo, magnesio, zinco e rame.

I semi di chia fanno bene al colesterolo?

Pochi però sanno che questi semi (chiamati anche come “Salvia Hispanica”) grazie al loro alto contenuto di acidi grassi omega 3, sono davvero efficaci per ridurre il colesterolo.

Semi di Chia e limone un valido aiuto per il colestrerolo

foto di limoni biologici per il colesteroloOgni giorno siamo abituati ad usare il limone per condire le nostre insalate (io lo uso al posto dell’Aceto) oppure ad aggiungerlo ad un sacco di nostre pietanze perché “ci piace”.

In realtà, involontariamente aggiungendolo alle nostre pietanze stiamo facendo una azione di vero benessere perché il limone grazie alla sua presenza di Vitamina C aiuta a legare il ferro assunto nei cibi.

Inoltre essendo un alimento alcalino, ci permette di depurare l’organismo e di ottimizzare la funzione epatica ottenendo un effetto ipolipemiante, cioè in grado di diminuire i lipidi nel sangue, così come il colesterolo e i trigliceridi alti in modo del tutto naturale.

Il succo di limone (assolutamente biologico) è un depuratore talmente efficace che ci aiuta non solo a ridurre il colesterolo, ma anche a favorirne l’eliminazione e a depurare i grassi.

Per questo motivo, assumendo i semi di Chia con il succo di limone creiamo una sinergia per favorire la salute del nostro cuore, dei nostri trigliceridi e del colesterolo oltre ad abbassare la pressione sanguigna e la nostra glicemia!

Le controindicazioni dei semi di Chia

Malgrado tanti benefici, comunque evitate di assumere questi semi se soffrite di pressione bassa, visto il loro potere idrofilo potrebbero darvi qualche problema.

Eventualmente assumeteli pure ma monitorate la vostra pressione per evitare problemi di pressione arteriosa troppo bassa.

E’ utile ricordare che i semi di Chia non devono MAI essere assunti secchi e puri perché per il loro altissimo potere di assorbire i liquidi potrebbero creare dei grossi fastidi intestinali invece di favorire il transito grazie alla loro alta viscosità.

Come assumere il succo di limone con i semi di Chia?

Premesso che è importante utilizzare semi di Chia e limoni freschi biologici (in sostituzione è utilissimo utilizzare l’Acerola biologica in polvere NaturaZen) eccovi una buona ricetta per la vostra futura salute cardiaca:

Succo di limone e semi di chia: la ricetta!

Procedimento per la bevanda “anti colesterolo”

Foto di una spremuta di limoni con filtratura del succoImmergere il cucchiaio di semi di chia nel bicchiere di acqua tiepida e lasciarli a risposo per minimo un’ora, eventualmente potete immergere i semi nell’acqua alla sera per consumarli alla mattina.

Durante questo tempo, i semi sprigioneranno una sostanza gelatinosa (come accade con i semi di lino e con i semi di psillio).

Spremere il limone biologico e se possibile filtrate il succo aggiungendolo al bicchiere contenente i semi di chia.

Se preferite, potete mescolare e bere il succo così com’è oppure aggiungere un dolcificante naturale e frullare il tutto per rendere la bevanda più gradevole.

Ripetete il trattamento per circa tre settimane ed interrompetelo poi per circa sette giorni, in questo modo non abituerete il vostro organismo.

Potrebbero interessarti anche questi link ai semi di chia…

Semi di chia per dimagrire…

Frullato di Semi di chia

Semi di chia e semi di lino: le differenze

Energy smooth di kiwi e semi di chia

Lascia un commento