Spedizione Gratuita con acquisto superiore a 49.90€ - Su ordini superiori 80€ Omaggio Polvere banana Bio! Ignora

Scegliere il biologico anche per i bambini

Foto del Logo delle Bacche di Goji Biologiche

Scegliere il biologico per tutta la famiglia

Abbiamo spesso parlato del biologico e dei motivi per cui rappresenta una scelta ottimale nel consumo dei superfrutti, bacche di Goji, e Semi di Chia in particolare. Oggi parliamo però del biologico come scelta adatta anche ai più piccoli, e diremmo, soprattutto ai più piccoli. Sappiamo che la varietà della dieta che adottiamo è particolarmente importante, e che occorre che sia in grado di fornire anche ai nostri bambini il giusto apporto di di vitamine, mineralifibre.

biologico-bambini
Scegliere il biologico anche per i bambini.

Questa regola d’oro vale per grandi e piccini, però, nel caso dei bambini, in cui la fase della crescita deve essere particolarmente seguita e supportata garantendo la presenza di alimenti adeguati, e che siano in grado di fornire la giusta energia, è ancora più essenziale. Il consumo eccessivo di merendine, prodotti confezionati, alimenti industriali è un fenomeno a cui siamo ormai purtroppo abituati; è anche vero che di recente, il mondo del biologico sta destando sempre più interesse e curiosità. Gli alimenti biologici presentano infatti delle caratteristiche specifiche, che li rendono più salutari, nutrienti, dunque più sicuri.

Il biologico è più nutriente e sicuro

Perché più nutriente? Sono diverse le ricerche che hanno evidenziato che il cibo bio sia più ricco di nutrienti, conservando il contenuto di vitamine, antiossidanti, minerali, come ferro e magnesio.  Sappiamo inoltre che il cibo biologico non contiene additivi, sostanze che vengono aggiunte alla preparazione di base per migliorarne sia l’aspetto che il sapore. A tal proposito riportiamo una definizione utile di questi elementi formulata sul finire degli anni Cinquanta dalla Commission Internazionale Des Industries Agricoles in occasione di un simposio tenutosi a Como. Qui è stata elaborata una defizione di additivo in questi termini: “sostanze chimiche aggiunte (substances chimiques d’addition)” e continuando specificando che si tratta di “tutte le sostanze che non sono, già all’origine, parte costituente dell’alimento, ma che gli vengono aggiunte al fine di migliorarne l’aspetto, l’odore, il sapore, la consistenza, la conservabilità, o che ancora potrebbero entrare nella composizione degli alimenti come impurezze derivanti dall’applicazione dei diversi processi di fabbricazione”.

biologico-privo-di-tossine
alimenti biologici: privi di tossine.

Un alimento biologico invece è libero da tossine, in particolare neurotossine, assolutamente poco salutari per le cellule nervose. Perché ne parliamo in relazione al cibo e alle coltivazioni? Semplice, perchè molto spesso i metodi di coltivazione tradizionali e non biologici ricorrono a pesticidi e concimi chimici. Pensiamo al fatto che il nostro organismo deve liberarsi di queste sostanze attraverso i normali processi che rivestono l’organismo, in particolare sono i nostri reni a svolgere questa funzione, eppure, nel caso di un bambino, in cui i reni sono particolarmente delicati, diventa fondamentale evitare il consumo di alimenti che contengano sostanze estranee e chimiche, come il glutammato, aspartame, tutti elementi che circolano nell’organismo e possono a lungo termine apportare danni. Dunque, i cibi biologici non hanno subito cocktail di pesticidi, ragion per cui sono da prediligire. Sebbene l’Unione europea abbia fissato un tetto massimo per la quantità di prodotti chimici da utilizzare nel caso di alimenti per bambini, sappiamo, che in ogni caso è sempre meglio evitare il consumo di cibi in cui sono stati utilizzati prodotti potenzialmente dannosi.

Pesticidi, antibiotici, fertilizzanti?

frutta-bio
Frutta e verdura bio! Una marcia in più

Stesso discorso vale nel caso in cui si scelgano prodotti di origine animale, o che provengono da allevamenti non biologici, in cui sono stati utilizzati antiobiotici e prodotti assolutamente “innaturali” che vanno poi a incidere sulla genuinità dell’alimento finale. Senza contare gli impatti ambientali di queste scelte assolutamente non ecosostenibili. Ricordiamo che gli alimenti bio sono “pro terra” nella maggior parte dei casi, e la coltivazione delle piante, non ricorre a erbicidi, pesticidi o fertilizzanti dall’impatto notevole sull’ambiente; tra queste problematiche vi è l’inquinamento delle risorse idriche. Infine, pensiamo anche all’aspetto dei cibi, in particolare alle verdure e frutta. Sapevi, ad esempio, che alcuni cibi come le banane, o altri tipi di frutta, possono essere esposti a maturazione artificiale col ricorso al gas? Insomma, questi sono solo alcuni punti su cui riflettere per una scelta più consapevole e all’insegna della salute… per tutta la famiglia, dai più piccoli ai più grandi 🙂

Acquista le tue Bacche di Goji Adesso!

Fai la tua scelta!

Ordina ORA le tue Bacche di Goji Biologiche NaturaZen Gold Quality Limited. Avrai il piacere di assaggiare le migliori bacche di Goji ad un prezzo davvero conveniente!

Lascia un commento