Spedizione Gratuita con acquisto superiore a 49.90€ - Su ordini superiori 80€ Omaggio Polvere banana Bio! Ignora

Omega 3 e omega 6 dove si trovano? Le alternative al pesce

acidi-grassi-essenziali

Omega 3 e omega 6: non solo pesce!

acidi-grassi-essenziali
integrare gli acidi grassi essenziali: le alternative al pesce.

Sono dei veri e propri alleati della salute, agiscono contrastando i radicali liberi, tenendo sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Aiutano a mantenere sano e giovane l’organismo, aumentano l’efficienza del metabolismo, consentono l’assorbimento di vitamine liposolubili, A ed E, così importanti per il corretto funzionamento del corpo umano, e dall’interessante funzione anti-age. Di cosa stiamo parlando?

Semplice, degli acidi grassi essenziali omega 3!

Una società come la nostra, così soggetta a ritmi frenetici, a uno stile di vita spesso in contrasto con i nostri bisogni fisici e mentali, incline ad abitudini alimentari errate, e alla sedentarietà, sembrano aumentare le malattie a carico dell’apparato cardio circolatorio.

noci
Le noci, ricche di ottimi nutrienti!

Le nostre diete sono indiscutibilmente sempre più carenti di sostanze preziose quanto fondamentali. Occorre allora assumere acidi grassi essenziali omega 3 attraverso una corretta alimentazione in quanto il nostro organismo non produce autonomamente questi nutrienti.

Non solo pesce!

omega 3-pesce
Omega 3, pesce, ma non solo.

Com’è noto, tra tutti gli alimenti presenti sulla nostra tavola è il pesce a essere considerato uno dei cibi più ricchi di acidi grassi essenziali. Dal momento in cui sono sempre più coloro che scelgono di adottare uno stile alimentare vegetariano o vegano, ci si chiede come sia possibile integrare nella maniera corretta nutrienti di questo tipo scegliendo fonti alternative.

Forse non tutti sanno che esistono una serie di prodotti naturali che possiedono omega 3 in quantità che non hanno nulla da invidiare ai prodotti ittici, anzi…! Ad esempio, particolarmente interessanti sono i semi di chia che si stanno rivelando un prezioso prodotto sempre più consumato. I semi contengono addirittura più omega 3 del salmone stando alle ricerche del settore.

Detto ciò, vediamo ora di presentare alcuni alimenti alternativi al pesce ricchi di omega 3!

OMEGA 3 e OMEGA 6, un po’ di chiarezza.

omega-3-oli
oli vegetali, semi, tutte le alternative al pesce per integrare l’apporto di omega 3.

Si sente parlare di omega 3 e omega 6. Ma come funzionano? Innanzitutto per favorire il benessere dell’organismo è bene che questi grassi insaturi siano presenti in maniera equilibrata, nelle giuste quantità e proporzioni. Il rapporto indicato dalla FAO (Foood and Agriculture Organization) tra omega 6 e omega 3 è di 3-4 a 1.  Si dovrebbe quindi assumere una quantità di omega 3 pari a 12 gr e una quantità di omega 6 di 3 gr.

Quali sono dunque gli alimenti alternativi al pesce con un buon contenuto di omega 3?

In alcuni alimenti vegetali sono presenti omega 3 e omega 6 in preziose quantità. Eccone alcuni esempi!

  • NOCI
  • OLIO D’OLIVA
  • OLIO DI GIRASOLE
  • OLIO DI SEMI DI LINO
  • ARACHIDI
  • SEMI DI CHIA
  • AVOCADO
  • FAGIOLI DI SOIA
  • SEMI DI ZUCCA

Cosa devi sapere sugli omega 3 di origine vegetale

avocado
l’avocado è un prezioso concentrato di acidi grassi essenziali

Quando si parla di acido alfa-linoleico (ALA) si fa riferimento a un omega 3 di origine vegetale. Acido eicosapentaenoico (EPA) è invece un acido di origine marina, contenuto in pesci e alghe, come l’acido docosaesaenoidco (DHA). Per non incorrere in una carenza di queste tipologie di omega 3 occorre consumare alimenti alternativi al pesce, uova, formaggi, notoriamente noti per essere fonti di omega 3. Com’è noto, la frutta secca e i semi oleaginosi sono tra i cibi presenti in natura che contengono un ottima quantità di acidi grassi insaturi. L’olio di semi di lino contiene un’ottima quantità di omega 3 (2,8 gr ogni 5 ml) però va specificato che si tratta di alimenti da conservare al riparo da fonti di calore e dalla luce in quanto ossidabili. Si tratta di oli delicati, che a contatto col calore, possono sviluppare sostanze tossiche in quanto molto ricchi di acidi polinsaturi. Per cui, per cucinare è importante ricorrere a olio extra vergine  d’oliva. Possiamo utilizzare olio di lino per condire insalate o salse, in tutte le preparazioni che non ricorrono a metodi di cottura.

I semi di chia: più omega 3 del salmone!

omega-3-semi-di-chia
semi di chia: più omega 3 del salmone

Come già accennato in precedenza, i SEMI DI CHIA sono considerati un importantissima fonte di omega 3: contengono, proteine, antiossidanti, calcio (sono anche tra gli alimenti più ricchi di calcio!), fibre vegetali, rivelandosi un concentrato di importanti nutrienti. Quale quantità di omega 3 contengono? La quantità di Omega3 contenuta nei semi di Chia è pari al 20% del loro peso.

Sapevi che ne contengono dunque più del salmone?

Si potrebbe affermare che 100 g di semi di Chia contengono dunque 15 g di omega3, mentre 100 g di salmone ne contengono circa 3,8 g, un dato assolutamente a favore di questi semi originari dalla Salvia Hispanica, che vengono consumati come integratore alimentare proprio in virtù di queste proprietà benefiche!

Insomma, omega 3 e omega 6? E chi ha detto che gli acidi buoni sono presenti solo nel pesce?

E se vuoi provare i semi di Chia con NaturaZen, i nostri semi sono certificati dal CTC, centro tecnologico Nacional de la Conserva y Alimentación e dal Consejo de Agricultura Ecologica de la Región de Murcia, che hanno dichiarato questi semi di chia conformi con il sistema di coltivazione biologica e con le indicazioni della legge del regolamento CE 834/2007.

Buy YOUR Chia seeds Now!

Make your choice!

Ordina ORA le tue Chia seeds Organic NaturaZen You will have the pleasure of tasting the best Chia seeds at an affordable price!

Foto della famiglia di Mirco di NaturaZen

Un pensiero su “Omega 3 e omega 6 dove si trovano? Le alternative al pesce

  1. grg.tmz dice:

    Propongo una correzione alla frase “”Si dovrebbe quindi assumere una quantità di omega 3 pari a 12 gr e una quantità di omega 6 di 3 gr.” invertendo i valori e cioè “” Si dovrebbe quindi assumere una quantità di omega 3 pari a 3 gr e una quantità di omega 6 di 12 gr.”” Chiedo quale è il rapporto tra omega3 e omega6 presenti in semi di chia e spirulina. Grazie delle varie preziose, chiare e utili notizie. Giorgio TM

Lascia un commento