Le Bacche di Goji

Foto del Mortaio con le Bacche di Goji

Le bacche di Goji: un po’ di storia…

Foto del Fiore e del frutto delle bacche di GojiDa centinaia di anni le Bacche di Goji rappresentano un alimento largamente consumato dalle popolazioni dell’Himalaya e del Tibet. Per i loro benefici sulla salute e per le note proprietà anti-invecchiamento, sono state acclamate da esperti e nutrizionisti “tra le fonti di cibo più sane esistenti sulla Terra“. Queste delicate e dolci bacche rosse straordinariamente ricche di nutrienti crescono spontaneamente nelle valli Himalayane, della Mongolia, del Tibet e nelle province della Cina dello Xinjiang e del Ningxia.

In Tibet e in Mongolia sono talmente apprezzate dalle popolazioni locali che ogni anno si celebrano due settimane di festa dedicate proprio alle bacche di Goji. In virtù della loro delicatezza, questi piccoli diamanti rossi vengono raccolti a mano poiché diversamente potrebbero annerirsi e deteriorarsi, e sono essiccati al sole come vuole la tradizione.

Le Bacche di Goji contengono più beta-carotene delle carote, più ferro dei spinaci e più proteine dei cereali. Ma perchè possiamo definirlo “frutto miracoloso”?

I benefici delle bacche di Goji

Foto della Tabella delle Proteine contenute nelle bacche di Goji

Le Bacche di Goji contengono ben 21 tracce di minerali, incluso il germanio, un potente minerale traccia efficace nella lotta contro i tumori e che raramente si ritrova nelle stesse quantità in altri alimenti naturali. Inoltre, questi superfrutti contengono: 18 amminoacidi, 6 vitamine essenziali di cui la Vitamina E, e 500 volte la quantità di Vitamina C di quella contenuta nelle nostre arance,  vitamine B1, B2 e B6 che facilitano la costruzione di nuove cellule e favoriscono il funzionamento del sistema nervoso, 8 polisaccaridi e 6 monosaccaridi (alcuni dei quali sono specifici di questa bacca e non sono presenti altrove), 5 acidi grassi, acido linoleico e acido linolenico, diversi fitosteroli, beta-carotene, insieme ad altri 4 carotenoidi.

Per quanto riguarda la perdita di peso invece: il 21%% delle bacche è costituito da fibre, e com’è noto, l’alta percentuale di fibre abbassa il livello glicemico perché rallenta l’assorbimento dei carboidrati; il Goji è una ricca fonte di cromo, il micronutriente che apporta effetti benefici sull’anabolismo proteico a livello muscolare, accelerando il metabolismo basale e favorendo la perdita di grasso corporeo. Ma non solo: uno studio del College di Sanità Pubblica presso l’Università di Wuhan, ha testato l’effetto dell’estratto delle Bacche di Goji sul diabete.

Foto della Tabella degli amminoacidi contenuti nelle bacch di GojiGli scienziati hanno trovato un aumento considerevole del colesterolo “HDL” o  “colesterolo buono“, che tende a rimuovere il colesterolo dalle arterie e dalle placche, ritardandone in questo modo lo sviluppo.

E la lista dei benefici delle bacche continua: aumentano i livelli di energia, riducono il senso di fatica, migliorano la ripresa dopo uno sforzo, aumentano il benessere psicologico, hanno proprietà antinfiammatorie, stimolano il sistema immunitario, migliorano il sonno, agiscono contro le allergie, hanno effetti benefici sulla vista, insomma cos’altro stiamo aspettando?

Dopotutto, soprattutto in questo caso, “tentar non nuoce”, né alla salute né al gusto, dato che il loro sapore può essere paragonato a quello del mirtillo o un piacevole incrocio tra una fragola e un lampone.

Antiossidanti…

 

Foto della Tabella ORAC bacche di goji

Sono due i processi alla base dell’invecchiamento delle cellule del corpo umano: da un lato l’azione dei radicali liberi, dall’altro la cosiddetta glicazione.

Com’è noto, la quantità dei radicali liberi presenti nell’organismo aumenta col passare degli anni, mentre diminuisce quella dei preziosi antiossidanti, i quali agiscono di norma contrastandoli. Questo scompenso è alla base dell’invecchiamento e dell’insorgenza di alcune patologie. Un radicale libero molto importante in questo discorso è il superossido, il quale viene contrastato e neutralizzato da un enzima chiamato enzima superossido dismutasi (SOD). La produzione di questo enzima diminuisce nel corso del tempo ma alcuni studi dimostrano che assumere bacche di Goji può contribuire a riattivare tale fenomeno. In particolare, somministrando antiossidanti a topi e moscerini della frutta si è visto che la loro longevità è aumentata anche del 30%.

La durata media della vita di un essere umano è quindi strettamente correlata alla presenza dell’enzima SOD, che agisce come antiossidante cellulare, come agente antinfiammatorio e protettivo nei confronti delle radiazioni, e degli agenti inquinanti, oltre che come coadiuvante dei processi metabolici. Inoltre, un altro test con 50 probandi di un’età compresa fra i 64 e gli 80 anni ha evidenziato come l’assunzione giornaliera di 50 gr. di bacche essiccate per un periodo di 10 giorni abbia portato ad un aumento del 50% del SOD. Ciò avvalora la tesi secondo cui la quantità di enzima SOD sia legato alla speranza di vita di un essere umano.

Meno conosciuto rispetto ai radicali liberi è invece  il secondo processo chiamato glicazione. Si tratta di un meccanismo per il quale le molecole di zuccheri meno complessi come il glucosio o il fruttosio si legano alle proteine. La glicazione può avvenire spontaneamente tanto nel sangue quanto all’interno dei tessuti e dipende direttamente dalla quantità di zuccheri presenti negli stessi. In altri termini: quanto più zucchero è presente nel sangue o in un tessuto tanto più è probabile l’insorgere di questo meccanismo.

La trasformazione subita dai tessuti in seguito al legamento delle molecole sembra  compromettere notevolmente il funzionamento delle proteine, le quali non riescono più ad assolvere le loro normali funzioni. Di conseguenza le cellule invecchiano apportando danni ad organi e tessuti. I radicali liberi aggravano questo processo e a loro volta sono responsabili dell’invecchiamento cellulare.

In che modo le Bacche di Goji possono aiutare a contrastare questi due meccanismi?

Le Bacche di Goji possiedono un potenziale antiossidante pressoché unico in un alimento (100 volte superiore ad una carota e il triplo del noto Melograno).

Il Test ORAC (Oxigen Radical Absorbance Capacity) dimostra come le bacche di Goji siano in grado bloccare l’azione dei radicali liberi. Altri studi hanno assodato che le Bacche di Goji sono in grado di ridurre il processo di glicazione nelle proteine.

Come consumarle…

Secche: un pugno di bacche 15-20 grammi forniscono la quantità necessaria giornaliera. Io personalmente le ho sul tavolo del mio ufficio e ne prendo una punta tra le dita (10-15 bacche)  10 – 15 volte al giorno senza pormi particolari problemi ad una dose precisa ed esatta.
Rinvenute: metterne uno o due cucchiai in un bicchiere e aggiungere acqua e lasciarle in ammollo per qualche oretta.
Marmellata: si possono fare ottime marmellate partendo dalle bacche secche.
Yogurt: dentro lo yogurt sono un ottimo spuntino.
Torte o biscotti: usarle come si fa con l’uvetta passa per preparare dei dolci sfiziosi.
Frullati & frappé: sono ottime aggiunte ad altra frutta frullata oppure utilizzate per un buon frappé salutare.

Trucchi e segreti…

Un trucco consiste di tenerne 100 – 200 grammi su una scatoletta e lasciarla aperta perché queste assorbano l’umidità dell’aria e diventino più morbide e dolci da consumare.
Un altro segreto è quello di mettere delle scorze di limone, arancia o mandarino (biologici) insieme perché le bacche assorbiranno odori e umidità variando il loro aroma.
Fantastiche per fare uno strudel di Pere Pinoli e Goji vi consiglio di fare una prova ed eventualmente mandatemi le vostre foto per pubblicarle su questo sito!

Dove Acquistarle…

Attraverso il nostro sito internet, hai una grande possibilità di risparmio. Difatti in virtù dei tantissimi acquisti che arrivano tra gli ormai 500 amici di NaturaZen, il fornitore ha deciso di applicare uno SCONTO sulle bacche di Goji Biologiche che ti permette di acquistare la migliore qualità di bacche di Goji Bio ad un prezzo così basso e conveniente che non ha paragoni sul mercato. Inoltre nel prezzo la spedizione è GRATUITA e le confezioni degli imballi sono in poliaccoppiato con zip di chiusura per poter mantenere inalterato gusto e qualità del prodotto nel tempo. La qualità è ottima! Sono corredate di certificazioni e provengono dal Tibet. Crescono in territori ricchi di risorse idriche e al riparo da agenti inquinanti: è per questo che sono bacche di taglia grande, particolarmente dolci e genuine.

Dubbi o perplessità?

Se hai dubbi, curiosità o perplessità in merito alle Bacche di Goji, contattami via email e ti risponderò quanto prima possibile!

Acquista le tue Bacche di Goji Adesso!

Fai la tua scelta!

Ordina ORA le tue Bacche di Goji Biologiche NaturaZen Gold Quality Limited. Avrai il piacere di assaggiare le migliori bacche di Goji ad un prezzo davvero conveniente!

Foto della famiglia di Mirco di NaturaZen
In offerta!
Valutato 5.00 su 5
11,95 9,95
In offerta!
Valutato 5.00 su 5
14,90 11,90
Visita il negozio!