Bacche di Goji: proprietà, benefici e controindicazioni

Goji benefici e controindicazioni

Le origini delle bacche di Goji o Goji berries, il superfood dai mille benefici. 

Foto di una manciata di Goji
Il consumo delle bacche di Goji tra benefici e controindicazioni!

Chiamate anche Goji berries o wolfberries (bacche del cacciatore), le bacche di Goji sono oggi uno dei superfood più conosciuti per le loro proprietà e gli straordinari benefici legati al loro consumo. Le proprietà di queste bacche sono molteplici, in primis quelle antiossidanti che le rendono imbattibili nella lotta contro i radicali liberi, mentre le controindicazioni, come vedremo, sono perlopiù circoscritte alla presenza di patologie o allergie già in corso o all’assunzione di determinati farmaci, fattori di cui occorre in ogni modo tener conto prima del consumo. Le bacche di Goji o Goji berries provengono da una pianta di origine orientale appartenente alla famiglia delle Solanacee e di cui si conoscono due specie principali: il Lycium Barbarum e il Lycium Chinense.

Tali arbusti spontanei si differenziano per l’aspetto delle loro foglie e per l’area di coltivazione.

Il Lycium Barbarum per esempio viene coltivato nelle regioni più settentrionali della Cina e in Tibet e presenta foglie allungate e piuttosto strette. Si tratta della specie più diffusa, che produce piccoli frutti molto dolci e di colore arancio vivo tendente al rosso simili al mirtillo e ricchi di benefici. Sono queste le bacche di Goji o goji berries!

Il Lycium chinese, invece, si trova soprattutto nelle regioni meridionali del territorio cinese e presenta foglie più larghe e frutti dal sapore meno dolce rispetto alla prima tipologia arbustiva.

Entrambi i frutti sono consumati da millenni per le loro proprietà benefiche, come validi anti infiammatori, anti invecchiamento e come tonici naturali, e diverse ricerche stanno confermando quanto già intuito e praticato nel mondo della medicina tradizionale cinese. Tali frutti o berries sono sempre più consumati anche in Europa, e in Italia, secondo il Ministero della Salute, il Lycium Barbarum L. è definito un integratore antiossidante e inserito tra gli estratti vegetali di cui è consentito il consumo per le proprietà salutistiche all’interno della normativa sugli integratori alimentari (decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 169).

Consumare regolarmente delle bacche di Goji rappresenta dunque un utile strumento per il benessere psicofisico del nostro organismo, ed è ormai semplice reperire questi prodotti salutari e dal sapore gradevole, nella formula più adatta alle nostre abitudini alimentari. Si trovano in commercio sia nella forma di bacche essiccate, succhi o polveri, o anche in diversi preparati e integratori la cui assunzione apporta benefici all’intero organismo.

Composizione e proprietà benefiche delle Goji berries

bacche goji
Le Bacche di Goji: i benefici e le controindicazioni legate al consumo di questo frutto.

Cosa rende così speciali questi prodotti naturali? Le Goji berries o bacche di Goji contengono oltre a carboidrati, grassi e proteine, anche fibre, amminoacidi, minerali come ferro, zinco, potassio, magnesio, vitamine essenziali, carotenoidi, flavonoidi, polifenoli. Si tratta di un numero significativo di sostanze assolutamente indispensabili per la salute psicofisica del nostro organismo, pertanto, sono diversi gli studi scientifici che si stanno occupando di questo prodotto naturale confermandone alcuni interessanti benefici.

Innanzitutto, è noto ormai da qualche tempo che la presenza di antiossidanti è essenziale nella lotta contro i radicali liberi, una delle cause dell’invecchiamento delle cellule dell’organismo. Le ricerche confermano inoltre che alcuni polisaccaridi, contenuti solo in tale specie vegetale, esercitano importanti funzioni all’interno del sistema immunitario.

Si tratta di polisaccaridi bioattivi, presenti solo in queste bacche, e conosciuti con il termine Lycium Barbarum Polysaccharides o con la sigla LBP. La loro azione immunostimolante sarebbe ulteriormente rafforzata dalla presenza di vitamina C contenuta nelle bacche di Goji, mentre, i carotenoidi rallenterebbero l’invecchiamento cutaneo aiutando la nostra pelle a restare giovane e sana.

Da non dimenticare anche gli acidi grassi che intervengono sul sistema cardiocircolatorio e i flavonoidi che agiscono sui livelli di colesterolo contrastando l’iperglicemia. Così, le bacche di Goji risultano particolarmente adatte anche nella prevenzione del diabete e nei regimi ipocalorici orientati alla diminuzione del peso corporeo, dal momento in cui agiscono sull’assorbimento degli zuccheri favorendo il metabolismo. È proprio il basso indice glicemico che aiuterebbe a controllare la fame agendo sul senso di sazietà; di conseguenza sembra proprio valga la pena provare a consumare tali prodotti non solo per le loro virtù salutari ma anche per restare in forma.

Un’altra sostanza poco nota, inserita nella lista dei carotenoidi, ma altrettanto importante è la cosiddetta zeaxantina. Dal tipico colore giallo arancio, è una sostanza che assorbe naturalmente le radiazioni solari all’interno della fotosintesi clorofilliana, proteggendo dunque le piante, mentre nell’organismo svolge un’azione di difesa delle cellule della retina in tutti quei processi di degenerazione della vista.

Se questo elenco di proprietà positive potrebbe già essere sufficiente per convincerci a consumare abitualmente bacche di Goji, la lista non si ferma qui. Esiste un altro elemento interessante e assolutamente da non trascurare che riguarda l’azione antitumorale svolta da queste bacche. Le ricerche sulle neoplasie condotte in laboratorio sulle cellule in vitro e sui topi dimostrerebbero che le bacche di Goji hanno un collegamento diretto con il potenziamento dell’attività dei macrofagi in caso di tumori. Ciò significa che possono rivelarsi dei validi coadiuvanti all’interno delle terapie anti tumorali e nella lotta contro diverse patologie. Salute e benessere psicofisico, dunque, in maniera naturale e in un unico prodotto.

Potrebbero anche Interessarti questi prodotti....

In offerta!
In offerta!
15,90 13,90
In offerta!
Valutato 5.00 su 5
16,90 14,90
In offerta!
In offerta!
In offerta!
Valutato 5.00 su 5
15,90 14,90
In offerta!
In offerta!
13,90 11,90
In offerta!

È sempre possibile assumere bacche di Goji? Alcune controindicazioni

Le bacche di Goji sono state considerate dalla Commissione Europea per la vigilanza sulla sicurezza alimentare come un ingrediente sicuro. Occorre però ricordare che come tutti i prodotti destinati al consumo alimentare, anche questi frutti dalle proprietà benefiche, possono presentare alcune controindicazioni, soprattutto in presenza di particolari allergie, patologie, o in caso di assunzione di farmaci speciali. Il consumo di bacche di Goji potrebbe interferire con l’azione di alcuni farmaci anticoagulanti, come ad esempio il Warfarin, o con farmaci per la cura del diabete o dell’ipertensione.

L’assunzione combinata di farmaci specifici e di bacche di Goji potrebbe infatti causare ipotensione e diminuzione dei livelli glicemici, con capogiri o malori. Tra i casi in cui è sconsigliato assumere bacche di Goji troviamo inoltre tutte quelle situazioni in cui il soggetto non gode di uno stato di salute ottimale, o attraversa periodi della vita che richiedono particolari attenzioni come gravidanza e allattamento. In caso di allergia alle Solanacee, inoltre, si ricorda che come tutti i frutti appartenenti a questa classe di alimenti, come melanzane, pomodori, patate, anche i le bacche di Goji vanno di norma evitate in quanto potrebbero provocare reazioni allergiche indesiderate. Più in generale, inoltre, qualora si assumesse una quantità eccessiva di questi frutti, potremmo andare incontro a dolori addominali e diarrea.

Come riconoscere le Bacche di Goji migliori

Com’è confermato da vari studi scientifici, consumare bacche di Goji regolarmente può rivelarsi una strategia efficace e al contempo piacevole per favorire il benessere psicofisico del nostro organismo. Le bacche di Goji svolgono un’intensa attività di protezione del sistema cardiovascolare e immunitario, aiuterebbero inoltre a prevenire una serie di patologie legate al diabete, al colesterolo, e alla presenza di radicali liberi. Sono utilissime per migliorare la qualità del sonno, l’umore, e in particolare per supportare il metabolismo, aiutando dunque a restare in forma ma in maniera naturale.

Ma come scegliere la tipologia di bacche o goji berries più adatta a noi e soprattutto più salutare e sicura? Dal momento in cui la produzione di prodotti a base di bacche di Goji Biologiche è sempre più diffusa, occorre fare attenzione e scegliere un prodotto di qualità, che ne preservi e mantenga intatte le proprietà benefiche. Sono da prediligere i frutti ottenuti da coltivazioni biologiche, che rispetto a coltivazioni su larga scala che ricorrono spesso a pesticidi chimici, si servono di trattamenti assolutamente naturali, garantendo un prodotto ottimale, sempre più spesso definito miracoloso per le sue virtù, e destinato a diffondersi sempre più regolarmente anche all’interno delle abitudini di vita della popolazione occidentale. Ricordiamo che per preservare intatte le qualità delle bacche e i loro benefici occorre prestare attenzione alle certificazioni possedute dal prodotto e anche al packaging che deve essere preferibilmente non trasparente e richiudibile per proteggere i frutti dai raggi UV evitando che si disperdano o si alterino le proprietà. Le bacche di Goji tibetane Naturazen rispettano rigorosi controlli di qualità e arrivano a casa in confezioni in poliaccoppiato richiudibili per proteggere questi frutti straordinari.

Se hai dubbi, curiosità o perplessità in merito alle Bacche di Goji, contattami via email e ti risponderò quanto prima possibile!

Lascia un commento