Bacche di Goji controindicazioni?

Lycium-barbarum

Bacche di Goji: esistono controindicazioni?

Finalmente hai deciso di provare le famose Bacche di Goji: però ne hai sentito parlare più spesso per i loro benefici rispetto alle loro controindicazioni. Non è forse vero? Ma perché non si parla mai delle controindicazioni?

Crediamo che una buona comunicazione, invece, passi attraverso l’esposizione del maggior numero di informazioni rese chiare e disponibili a chi voglia provare un determinato prodotto, mostrandone pregi ed eventuali difetti (qualora ce ne siano). Per questo noi di Natura Zen abbiamo pensato di scrivere un articolo anche sulle controindicazioni di questo frutto eccezionale!

goji-controindicazioni
Il famoso Lycium Barbarum da cui provengono le Goji!

I tre fattori che non devi trascurare!

Di fronte alle Bacche di Goji si sente meno parlare di controindicazioni e più di virtù e benefici. Ora è il caso di dire che questi frutti sono davvero un concentrato di sostanze nutritive unico, e che possiedono numerose proprietà benefiche per la salute dell’intero organismo. Non ci stancheremo mai di ribadire che per garantirci di assumere un prodotto sano e nutriente dobbiamo fare attenzione a dettagli che sembrano minimali, ma che in realtà sono essenziali: prodotto biologico, importanza della confezione, e presenza di certificazioni sono solo dei fattori che molti tendono a trascurare ma che in realtà possono rivelarsi fondamentali per riconoscere un cibo di qualità da uno che non lo è.

L’agricoltura biologica è una forma di coltivazione che esclude l’uso di pesticidi e concimi chimici dalle proprie coltivazioni, regalandoci prodotti che hanno sì bisogno di attenzioni e precauzioni maggiori rispetto alle altre colture com’è semplice immaginare, ma che sono di fatto superiori rispetto ai prodotti naturali tradizionali e ovviamente più sani.

Lycium-barbarum
Lycium Barbarum: dall’Asia un concentrato di benessere

Attenzione poi alla confezione in quanto le buste trasparenti spesso in commercio possono avere il pregio di rendere visibile il loro contenuto (anche quando sarebbe meglio di no, diremmo!), ma lo rendono più vulnerabile all’azione della luce. Sì, hai letto bene: anche la luce artificiale dei supermercati può alterare le bacche di Goji, per cui attenzione! Se il sacchetto è richiudibile ermeticamente, poi, sarà più semplice conservare le nostre Bacche e tenerle al riparo anche dall’umidità più a lungo. Le certificazioni sono indice di professionalità e garanzia di qualità: certificazioni di provenienza da agricoltura biologica e assenza di pericolose aflatossine sono degli elementi da considerare e verificare prima dell’acquisto.

La provenienza è assolutamente importante, e ti diremo di più: le bacche  provengono generalmente da varie zone della Cina, della Mongolia, del Tibet, e infatti, tra le zone più note per la produzione di Goji c’è lo Ningxia ma anche, ultimamente, il Qinghai in Tibet, da dove provengono le ultime novità in fatto di Goji (NaturaZen Premium). Quindi se leggi il nome di questi luoghi seppur così lontani da casa, puoi stare tranquillo!

Perché ti stiamo ricordando questi punti in via preliminare?

Questo perché non tutte le Bacche di commercio potrebbero essere a conti fatti di ottima qualità e se alcuni di questi punti non sono soddisfatti, e consumiamo bacche scadenti, le loro proprietà benefiche potrebbero essere compromesse.

Le controindicazioni delle Bacche di Goji!

Ci sono diversi casi in cui sarebbe preferibile limitare o escludere il consumo di Goji.

Anche l’alimento più salutare in natura potrebbe essere fonte di allergie alimentari per la persona predisposta, quindi, ciò non significa certamente che le Bacche non siano un ottimo alimento ma che semplicemente non possiamo assumerlo come accadrebbe per altre situazioni (allergie varie, assunzione di farmaci particolari, momenti e fasi della vita particolari).

Se abbiamo dubbi parliamone con il nostro medico di fiducia e chiediamo il suo parere per tranquillizzarci e scegliere una soluzione adatta al nostro caso.

Allergico alle patate, ai pomodori, peperoni e melanzane?

controindicazioni-goji
Goji: quando sono controindicate?

Ricordiamo che le piante da cui provengono le Goji appartengono innanzitutto alla famiglia delle Solanacee. Ti dice qualcosa questo nome? Patate, peperoni, pomodori, melanzane sono ortaggi che appartengono alla stessa specie e di conseguenza se siamo allergici a uno di questi alimenti è probabile che lo saremo anche alle Goji.  In caso di allergie o ipersensibilità, sostanze come la solanina o anche l’atropina, contenuta in qualche traccia anche nelle Goji potrebbero rivelarsi non indicate.

Assumi farmaci?

Come accade molto spesso, in alcuni periodi della vita anche molto lunghi si possono assumere dei farmaci particolari, i cui effetti potrebbero essere compromessi o comunque modificati se abbinati al consumo di determinati alimenti. Accade molto spesso che sui bugiardini dei medicinali compaia un elenco di tutti i possibili effetti collaterali, le controindicazioni e le interazioni con altri farmaci o alimenti. Nel caso di assunzione di farmaci anticoagulanti specifici come Warfarin, utilizzati in caso di malattie cardiovascolari, è per esempio raccomandato un consulto del proprio medico curante.

Inoltre, com’è semplice immaginare, ci sono fasi della propria vita particolarmente delicati come la gravidanza, e anche qui, magari è consigliabile richiedere consiglio medico.

Se non facciamo parte di queste categorie di casi qui indicati, via libera dunque alle nostre Bacche di Goji, ovviamente nelle dosi e quantità giornaliere raccomandate! Ricordati della provenienza delle Bacche e dei consigli che ti abbiamo suggerito nel corso dell’articolo! E se l’articolo ti è stato utile, perché non lo condividi? 🙂

Acquista le tue Bacche di Goji Adesso!

Fai la tua scelta!

Ordina ORA le tue Bacche di Goji Biologiche NaturaZen Gold Quality Limited. Avrai il piacere di assaggiare le migliori bacche di Goji ad un prezzo davvero conveniente!

Lascia un commento